Don Pascual Chavez Villanueva / Già Rettor Maggiore della Società Salesiana di San Giovanni Bosco

Pascual Chavez Villanueva è nato in Messico, nella zona mineraria del nord del Paese dove, ragazzo, ha fatto esperienza diretta della formazione salesiana maturando la sua vocazione religiosa ed educativa e dove è è stato ordinato sacerdote l’8 dicembre del 1973 a Guadalajara

Dal 1975 al 1977 ha studiato a Roma, ottenendo la licenza in Sacra Scrittura ma anche il titolo per l’insegnamento di base delle discipline scientifiche. Una duplice preparazione, apportatrice di competenze concrete nel campo della conoscenza, del sostegno, della guida, della formazione per le giovani generazioni.

Al suo ritorno in Messico ha assunto la direzione dell’Istituto Teologico di San Pedro Tlaquepaque e successivamente è stato nominato Ispettore della congregazione per la provincia di Mexico-Guadalajara, che comprende tutto il nord del Messico, fino ai confini con gli Stati Uniti. Zona di dolorosa e rischiosa emigrazione, di tensioni sociali, con cui ha modo di confrontare la sua conoscenza e preparazione, impegnandosi nella fondazione e animazione di numerosi Oratori. Durante il suo incarico sono sorti gli oratori a Tijuana, Ciudad Juárez, Piedras Negras, Mochis, lungo la frontiera con gli Stati Uniti.

Nel 1995 è inviato in Spagna per conseguire il Dottorato in Teologia Biblica presso l’Università Cattolica di Salamancae l’anno successivo diviene Consigliere Regionale della Congregazione salesiana per la Regione Interamericana.

In questo ruolo è chiamato ad animare quattordici ispettorie, ovvero zone geograficamente e politicamente diverse del continente, una regione vasta ed estremamente variegata, con la presenza di molteplici culture e tradizioni, diversi vissuti e stili di vita, differenti forme politiche e sociali, nazioni del nord e del centro America, dei Carabi, della zona andina del sud America comprendente Columbia, Venezuela, Ecuador, Perù, Bolivia.

Il XXV capitolo generale dell’istituto, riunitosi a Roma il 3 aprile 2002, lo ha eletto Rettore Maggiore della congregazione (IX successore di Don Bosco). È stato confermato alla guida dell’istituto dal XXVI capitolo generale, riunitosi nei giorni della Pasqua del 2008. È rimasto in carica fino al 25 marzo 2014.

In quanto moderatore supremo dell’istituto, è stato anche Gran Cancelliere della Pontificia Università Salesiana.