Mons Gian Franco Saba / Arcivescovo della Diocesi di Sassari

Mons. Gian Franco Saba, Arcivescovo Metropolita di Sassari, nasce ad Olbia nel 1968. Dopo aver frequentato il Seminario Vescovile di Tempio Pausania e conseguito la maturità classica, ha compiuto gli studi filosofici e teologici presso il Seminario Regionale Umbro e la Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna di Cagliari, ove ha conseguito il Baccellierato in Sacra Teologia. Si è specializzato in Teologia e Scienze Patristiche a Roma, presso l’Institutum Patristicum Augustinianum, conseguendo prima la Licenza e il Diploma in Scienze Patristiche (abilitazione alla docenza e alla ricerca) e successivamente il Dottorato, con una tesi dal titolo Il Dialogo sul Sacerdozio di San Giovanni Crisostomo: sintesi tra paideia classica e paideia cristiana.

Ha compiuto, inoltre, studi sulle Relazioni internazionali e la Cooperazione per lo sviluppo presso l’Università per Stranieri di Perugia; ha frequentato il biennio dell’Institut de Science et de théologie des religions con indirizzo in Religions, Interculturalité et Société e sul dialogo interreligioso presso l’Institut Catholique de Paris (Catholic University of Paris).

Dal 1997 è docente presso la Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna. Dal 2001 ha diretto l’Istituto di Scienze Religiose della Diocesi di Tempio-Ampurias, accompagnandone la trasformazione in Istituto Superiore. Nel 2003 ha fondato l’Istituto Euromediterraneo – Scuola internazionale di formazione, specializzazione e ricerca, che ha diretto sino al 2012.

Dal 2008 al 2011 è stato membro invitato come perito nella Consulta Nazionale per l’Insegnamento della Religione Cattolica della Segreteria Generale della Conferenza Episcopale Italiana.

Dal 1996 al 2010 è stato Rettore del Seminario Vescovile della Diocesi di Tempio-Ampurias. Dal 2010 al 2015 è stato Rettore del Pontificio Seminario Regionale Sardo. Dal 2016, sino alla settimana precedente la presa di possesso dell’Arcidiocesi di Sassari, avvenuta il 1° ottobre 2017, è stato parroco di Sant’Antonio di Gallura. È stato delegato episcopale per la vita consacrata nella Diocesi di Tempio-Ampurias e parroco di Sant’Antonio Abate in Sant’Antonio di Gallura (OT); nel 2011 è stato nominato Cappellano di Sua Santità.

È stato Amministratore della parrocchia di Nuchis, Assistente diocesano dell’AC giovani, Direttore della Consulta diocesana per la pastorale giovanile, Assistente ecclesiastico regionale del Movimento laureati cattolici (MEIC). Ha svolto assiduamente il servizio di confessore e predicatore nelle foranie della diocesi di Tempio-Ampurias durante i tempi forti dell’anno liturgico.

Autore di numerose pubblicazioni, collabora con riviste e periodici a tiratura regionale, nazionale e internazionale. Dal 1994 è iscritto nell’Elenco dei Pubblicisti dell’Ordine dei Giornalisti della Sardegna.

È docente stabile associato di Scienze Patristiche (Patrologia e Teologia Patristica) nella Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna (Cagliari), dove insegna dal 1997. Ha insegnato, inoltre, negli Istituti Superiori di Scienze Religiose delle Diocesi di Cagliari, Sassari e Tempio-Ampurias.

Direttore dal 2001 dell’Istituto di Scienze Religiose della Diocesi di Tempio-Ampurias, ne ha accompagnato la trasformazione in Istituto Superiore di Scienze Religiose; nel 2003 ha dato vita al Centro Studi “Istituto Euromediterraneo, Scuola Internazionale di formazione, specializzazione e ricerca”, che ha diretto sino al 2012. È stato direttore di Comitati scientifici per l’organizzazione di convegni e simposi ad interesse regionale, nazionale ed internazionale, in collaborazione con Istituzioni accademiche nazionali ed internazionali.

Ha dato vita e diretto la rivista scientifica Mneme-Ammentos e la collana di studi Biblioteca di Studi e Documenti dell’Istituto Euromediterraneo-ISSR – Rubbettino Editore.

Postulatore diocesano per la causa di canonizzazione del sacerdote padre Salvatore Vico, fondatore della Congregazione Missionaria delle Figlie di Gesù Crocifisso.